FORZA INTERRRRRRRRRRRRRRRRRRRR

Andare in basso

FORZA INTERRRRRRRRRRRRRRRRRRRR

Messaggio Da gaspare il 19th Mag 2008, 10:47


Ibrahimovic,
l'uomo scudetto
Inter campione d'Italia.
E sono 16.
Si è tramutato in realtà il bis più annunciato degli ultimi anni, dopo qualche patema di troppo. Sarebbe tris, se contiamo anche il torneo di calciopoli, ma non è il momento di riaprire vecchie polemiche (sull'uno o sull'altro fronte). Troppa la superiorità dell'armata nerazzurra su una concorrenza dignitosa (talvolta), ma non completamente all'altezza. La Roma ci ha messo il carattere e la capacità di giocare in certi periodi della stagione un calcio di qualità superiore (davvero a tutti in Italia). Ma il tricolore lo si vince con un passo regolare e sicuro: patrimonio dell'Inter di Mancini, non della splendida truppa guidata da Luciano Spalletti. Un nove comunque agli orgogliosi lupacchiotti con Mirko Vucinic bravo a confermare il suo talento (voto 7,5 al montenegrino). La Juve, dal canto suo, ha fatto quel che poteva ma, al di là di qualche errore arbitale di troppo, non poteva certo pensare di puntare al titolo. Un 8+ la Vecchia Signora se l'è guadagnato con Alex Del Piero superstar (voto 9,5:): non finisce mai di sorprendere Pinturicchio quando si veste di bianconero. Infine il Milan: i Diavoli rossoneri hanno mostrato un fiatone e un'allergia da campionato sin da ottobre-novembre, quando li si è visti faticare (e perdere colpi) in casa contro squadre come Parma, Catania e Torino. Il resto della stagione è stato la fotocopia del cattivo inizio... Un 5,5 di stima a una squadra che comunque è stata capace di scrivere la storia in Europa e nel Mondo ancora fino allo scorso dicembre.
UP AND DOWN DELLA STAGIONE NERAZZURRA

Roberto Mancini
- Roberto Mancini. L'allenatore che ha riportato l'Inter in cima alle classifiche italiane è un recidivo. Ha vinto, rivinto e stravinto. A qualcuno non starà simpatico (cosa di cui lui non si cura affatto), ma chi può negare che tre scudetti-tre di fila non si vedevano dai tempi di Fabio Capello (con il Milan degli 'Invincibili')? Impresa non banale dalle nostre parti, neanche se guidi la squadra più forte (quale certamente è quest'Inter) e approfitti di una situazione post-calciopoli tutt'altro che sfavorevole. Ha vinto malgrado mille interferenze e quel fantasma di Josè Mourinho (per non parlare di Rafa Benitez) che ha iniziato a svolazzare intorno alla sua panchina da qualche mese a questa parte. Il Mancio però è più spregiudicato di un ghostbuster. Strepitoso. Voto 10
- Zlatan Ibrahimovic. Per due terzi di stagione è stato strepitoso. Lo strappo che ha portato l'Inter in fuga nei confronti del 'gruppone' guidato dalla Roma lo ha creato lui, con una serie di giocate e prestazioni di altissimo livello. I guai fisici sembravano condannarlo a un finale di stagione in tono minore, tra delusioni europee (Zlatan è completamente mancato contro il Liverpool) e fughe in Svezia, con la speranza di trovar sollievo dai suoi dolori. Poi, nel giorno più importante ha siglato i gol che consegnano l'Inter alla storia. Ibracadabra che di più non si può. Voto 9,5
- Julio Cesar. Gran portierone questo brasiliano. Ha sbagliato pochissimo e comunicato sicurezza totale al reparto difensivo. Un merito di cui possono fregiarsi pochi estremi difensori nel panorama nazionale. A dirla tutta, giusto Buffon e Frey generano fantasie ed eccitazioni superiori nelle menti dei tifosi. Ma i fans nerazzurri si tengono volentieri il loro numero uno, che ha dimostrato di saper reggere alla grande la pressione in una città difficile e ansiogena come Milano. Voto 9
(SEGUE - CAMBIASSO 8-, ZANETTI 7+ CON QUEL SEGNO DEL DESTINO, BALOTELLI 7, MATRIX STAR COMUNQUE 6,5. E STANOVIC-VIEIRA-CRESPO-JIMENEZ...)

pagina successiva >>
avatar
gaspare
Moderatore

Numero di messaggi : 45
Età : 66
Data d'iscrizione : 18.04.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum