COSA E' L'ESP

Andare in basso

COSA E' L'ESP

Messaggio Da tukano il 28th Febbraio 2008, 13:56

ESP - Percezioni extra sensoriali.
Che cosa sono?

Con questo termine si vogliono definire tutte quelle fenomenologie legate alla mente umana, che sono ancora in fase di studio, ma che incidono sulla vita di ognuno di noi perchè, chi più chi meno, tutti abbiamo o abbiamo avuto delle 'sensazioni' o esperienze 'strane' poco classificabili per un undividuo comune.

PARLIAMO QUINDI DI: TELEPATIA - CHIAROVEGGENZA - PRECOGNIZIONE - RETROCOGNIZIONE - PSICOCINESI - ESPERIENZE FUORI DAL CORPO - FENOMENI OLFATTIVI, ACUSTICI E TERMICI - PSICOFONIA - INFESTAZIONI - MATERIALIZZAZIONI E SMATERIALIZZAZIONI - APPORTI ED ASPORTI - BILOCAZIONE E OBE - LEVITAZIONE - ECTOPLASTIA - VOCE DIRETTA - PITTURA DIRETTA - MUSICA DIRETTA - XENOGLOSSIA.

La TELEPATIA è la capacità di leggere il pensiero, trasmettere o ricevere pensieri.
CHIAROVVEGENZA è così chiamata la capacità di vedere con la mente cose che non accadono nel luogo dove ci troviamo.
PRECOGNIZIONE è la capacità di predire eventi o episodi prima che accadano.
TELECINESI o PSICOCINESI è la capacità di spostare oggetti con la sola forza del pensiero.

Sotto categorie meno conosciute delle facoltà ESP, sono la PSICOMETRIA, la capacità di conoscere la storia di un oggetto solo toccandolo, e l'OBE e cioè le esperienze extra-corporee (fuori dal proprio corpo).

I soggetti che possiedono qualità ESP formano tre categorie distinte:
accidentali, coloro che manifestano questi poteri in particolari e rare circostanze ma che poi ritornano alle normali facoltà mentali;
gli abituali, che manifestano queste caratteristiche mentali quasi sempre ma non sanno come controllarle,
e, in fine, coloro che posseggono sempre queste facoltà e ne hanno il pieno controllo.

Quando si sente usare la sigla GESP –General Extrasensory Perception-
si fa riferimento a tutti questi fenomeni, senza sottolineare le distinzioni fatte sino ad ora.

VEDIAMO LE SINGOLE VOCI NEL PARTICOLARE

TELEPATIA

E’ quel fenomeno psicognitivo per cui si ipotizza che un uomo acquisisca una conoscenza interagendo con la mente di un altro uomo per vie ancora sconosciute.

Ecco un esempio schematico, ma nella sua essenzialità frequente e comune nella fenomenologia spontanea.

Maria e Luisa furono grandi amiche fin dall’infanzia. La vita le divise ed una di esse, Luisa, sposandosi, andò ad abitare lontano da Maria. I loro rapporti si troncarono. Dopo molto tempo, un giorno, improvvisamente e insistentemente a Maria venne in mente l’amica Luisa (o la sognò). La tristezza che accompagnava questo ricordo la costrinse a parlarne con il marito. Qualche tempo dopo venne a sapere che Luisa era morta, proprio in quel giorno in cui l’aveva tanto ricordata.

In questi casi il cui valore purtroppo oggi è sempre più sminuito, è fondamentale che si possa essere certi che il fatto non sia stato favorito da qualche “fuga sensoriale.”

CHIAROVEGGENZA

E’ quel fenomeno psicognitivo per cui si ipotizza che un uomo acquisisca una conoscenza interagendo con il mondo fisico a lui esterno, per vie ancora sconosciute.

Il problema qui è escludere che in quel certo fenomeno invece della Chiaroveggenza non sia intervenuta la Telepatia.

In Laboratorio è molto facile costruire un esperimento in cui si possa escludere l’intervento telepatico, ma è molto difficile che si presenti un avvenimento nella casistica spontanea, che lo escluda. Comunque si può tentare di costruire una situazione “spontanea” quasi ideale:

Mario Rossi è caduto incidentalmente in un fiume ed è annegato. Era solo e nessuno lo ha visto.. Il suo corpo è stato trascinato a valle per chilometri dalla corrente, finché è andato a impigliarsi in un groviglio di erbe e detriti in una ansa del fiume, vicino ad un mulino.

Anna è la moglie del mugnaio. Quella mattina si sveglia e dice di avere avuto un sogno agitato e turbato da angosciose visioni di annegamenti. Qualche tempo dopo viene ritrovato il corpo di Mario Rossi, proprio a ridosso del mulino e nei pressi della camera dove Luisa dorme.

Una concreta realizzazione di questo tipo di fenomeno si ha quando un “sensitivo” o “paragnosta” viene invitato dai famigliari di una persona scomparsa per rintracciarla, magari per mezzo di una mappa. Ma per potere dire che si tratta di chiaroveggenza e non di Telepatia, la persona deve essere deceduta. Altrimenti si può sempre supporre che si è trattato di un fenomeno telepatico fra lo scomparso e il sensitivo.

CHE NE DITE?? NE POSSIAMO PARLARE ? Smile
tukano
tukano
Moderatore

Numero di messaggi : 140
Età : 67
Localizzazione : palermo
Data d'iscrizione : 16.10.07

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: COSA E' L'ESP

Messaggio Da terry il 28th Febbraio 2008, 14:13

Per quando spetta a me si può parlare di tutto ma sinceramente sono scettica su queste cose,scusa la franchezza

_________________
terry
terry
Admin

Numero di messaggi : 946
Localizzazione : Abruzzo
Data d'iscrizione : 09.10.07

Visualizza il profilo http://lagentedimare.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum